Interviste

Come sconfiggere l’ansia da rientro a scuola?

Intervista al dott. Giovanni Cicinelli, psicologo ed esperto di psicologia dell’età evolutiva che ci offre i suoi consigli su come sconfiggere l’ansia da rientro a scuola.

Le vacanze sono finite, ahimè, ed è tempo di tornare a scuola. Sì, giusto, ma come sconfiggere l’ansia da rientro a scuola?

La situazione si complica soprattutto per i bambini, visto che la scuola è stata chiusa per un bel po’ di tempo a causa delle restrizioni imposte per l’emergenza Covid 19.

E, anche se in molte regioni d’Italia la scuola è già iniziata, io ho deciso di pubblicare questa intervista adesso, perché nella mia Puglia la scuola inizia domani. Quindi sono in un tempismo perfetto.

Oggi faremo una chiacchierata con il Dott. Giovanni Cicinelli, psicologo ed esperto di psicologia evolutiva che ci darà alcuni consigli su come sconfiggere l’ansia da rientro a scuola, con un occhio di riguardo ai bambini e alle loro esigenze.

Forza allora, parola allo psicologo!

Leggete questo articolo fino in fondo per apprendere tanti consigli su come sconfiggere l’ansia da rientro a scuola.

boy in brown hoodie carrying red backpack while walking on dirt road near tall trees
Photo by Pixabay on Pexels.com

Ciao Gianni, vuoi parlarci un po’ di te ? 

Ciao Angela, innanzitutto grazie per l’invito.

Ho colto con molto piacere questa opportunità dato che sono un fan della tua pagina instagram e dei tuoi tour alla scoperta della Puglia.

Ma la domanda parla chiaro, sono io a dovermi presentare.

Allora io sono Gianni, mi piace definirmi come una persona sempre entusiasta, a cui piacciono le sfide, coraggioso ma anche sensibile.

Ho capito che la mia passione fosse la psicologia quando una volta, durante un’esperienza scout con bambini con difficoltà, son tornato a casa pensando di poter aiutare anche nella mia vita professionale.

E così eccomi qui, a fare lo psicologo.

Nello specifico mi piace lavorare con bambini e adolescenti perché credo che il loro mondo sia variopinto e che in ogni incontro siano loro a lasciare qualcosa a me, più di quanto io lasci a loro.

Inoltre mi piace lavorare qui in Puglia, dove mi sono formato. Collaboro con diverse realtà sul territorio perché credo nella valorizzazione e attivazione di risorse locali.

Cos’altro dire di me? Provengo da una piccola realtà del barese, Triggiano ma lavoro principalmente su Bari, Monopoli e online. I miei hobby: scattare fotografie, fare pic nic all’aria aperta, trekking in montagna, conoscere sempre nuova gente.

Parliamo di bambini. Le vacanze sono ormai alle spalle e domani torneranno a scuola. Quali sono i rischi psicologici per loro?

Il rischio in quanto tale è sempre un concetto da contestualizzare, non può essere quantificato come se fosse un’equazione matematica perché comprende una miriade di variabili.

Certamente è possibile fare una stima del rischio. E da questo punto di vista direi che le difficoltà più grandi dei bambini e ragazzi saranno quelle relative all’ansia nel dover tornare a scuola, con tutte le regole nuove che ci si trova a dover vivere, dunque il cambiamento dei contesti, il distanziamento sociale.

Il non poter abbracciare i compagni, non potersi stringere la mano, non poter stare più vicini fisicamente.

Sicuramente tutte queste situazioni possono aumentare il rischio che determinati bambini, un pò più fragili e che avevano già una certa predisposizione, possano sviluppare dei disagi.

adult blur books close up
Photo by Pixabay on Pexels.com

Quali sono i consigli dell’esperto su come sconfiggere l’ansia da rientro a scuola, soprattutto in questo 2020 così particolare?

In primis direi che i bambini rispetto a noi adulti vivono le emozioni in maniera differente.

L’ansia in un bambino non si manifesta come nell’adulto, ma con mal di testa, mal di pancia, paure, agitazione fisica.

Dunque tutti questi fenomeni sono da intendersi, in questa fase, come normali reazioni che vanno certamente accolte.

Come tutti, i bambini esprimono le loro emozioni e solo accogliendole e parlandone è possibile far acquisire loro una maggiore consapevolezza e comprensione di ciò che avviene nel loro mondo interiore.

Dunque la sfida più grande per genitori, insegnanti, educatori sarà quella di far fronte a maggiori preoccupazioni dei bambini, mai banalizzando o minimizzando ma ascoltando con curiosità e attenzione tutto ciò che vorranno esprimere. 

Come sconfiggere l’ansia da rientro a scuola nei genitori e negli adulti?

Gli adulti non sono immuni, vivono lo stress in maniera differente.

I cambi di routine, i nuovi impegni lavorativi, tutte le nuove regole sociali creano un sovraccarico cognitivo.

Sicuramente il modo migliore per affrontare lo stress è quello di definire degli spazi di decompressione, dei momenti per se stessi in cui si passa dal “fare” all'”essere”, in cui ci si lascia andare senza dover programmare, valutare, decidere.

A cosa mi riferisco? Un’uscita al parco, una partita a pallavolo con gli amici, osservare un tramonto, leggere un buon libro sul balcone di casa dopo una giornata faticosa.

Lo stress non scompare per magia, ma solo se ci si prende quotidianamente cura di sé. 

leafless trees and wooden table on meadow in countryside
Photo by Matthias Groeneveld on Pexels.com

Cosa aggiungere di più? I consigli del Dott. Cicinelli su come sconfiggere l’ansia da rientro a scuola sono stati puntuali e interessantissimi.

Ringrazio il Dott. Cicinelli e che questo sia solo il primo di una serie di articoli dedicati al nostro benessere psicologico. Vi piace come idea?

Se volete contattare il Dott. Cicinelli, vi lascio qui il link della sua pagina Facebook.


Qui trovate altre interviste e racconti di viaggi interiori alla scoperta di sé stessi.

Volete continuare a venire in giro con me? Seguitemi su Instagram e Facebook .

Angela

Benevenuti nel mio blog. Sono Angela e sono una Guida Turistica, Tecnico del Marketing Turistico e Viaggiatrice instacabile.

Mi considero una cantastorie di Puglia e Basilicata e sono alla costante ricerca di tradizioni secolari e itinerari fuori dalle rotte. Con le mie visite guidate potrete scoprire la Puglia e la Basilicata piú autentiche.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *