5 cose da vedere a Giovinazzo
Puglia PUGLIA E BASILICATA

5 cose da vedere a Giovinazzo (BA) nel primo weekend d’autunno

Iniziamo ad esplorare la provincia di Bari. Prima tappa Giovinazzo, città marinara che io amo tantissimo.

Chi lo ha detto che quando piove non si può andare al mare? In questo articolo scopriremo 5 cose da vedere a Giovinazzo, a pochi chilometri da Bari.

Questo borgo marinaro è la mia prima proposta per il primo weekend d’Autunno. E sì, molti sembra una meta estiva, ma a me piace distinguermi.

Credo sia giunto il momento di maturare in Puglia. Possiamo andare oltre il sole, il mare e il vento e dimostrarci competitiva anche nelle stagioni più fredde.

Come fare? Beh, partendo dai nostri paesi, dalla loro storia e dalla loro cultura.

Pronti allora a partire per tante belle mete autunnali, in Puglia e Basilicata?

Nessuna bellezza di primavera, nessuna bellezza estiva ha la grazia che ho visto in un volto autunnale.

John Donne
5 cose da vedere a Giovinazzo - il porto
5 cose da vedere a Giovinazzo – Tramonto sul porto

Giovinazzo: un po’ di storia

Prima di esplorare le 5 cose da vedere a Giovinazzo, addentriamoci un po’ fra i meandri della storia di questo borgo marinaro.

Giovinazzo si trova a 31 minuti da Bari, direzione Nord.

Conta più di 20000 abitanti e negli ultimi anni ha conosciuto un bello sviluppo economico, trainato soprattutto dal turismo.

Giovinazzo è diventata una delle mete più belle per le estati pugliesi e io credo che si possa difendere benissimo anche in Autunno.

Secondo una leggenda, pare che sia stato Perseo, figlio di Giove, a fondare “Jovis natio” – nato da Giove.

In epoca romana era Natiolum, un piccolo centro forse sorto delle rovine della Netium peuceta, forse rasa al suolo durante le guerre puniche.

Contesa fra Longobardi e Bizantini, diventò poi un importante castrum normanno con Roberto il Guiscardo.

La sua posizione strategica, l’ha sempre resa appetibile come meta di conquista e le diverse popolazioni che si avvicendarono al suo comando, hanno lasciato impronte tangibili e visibili soprattutto sulle mura del centro storico.

Allora, siete ancora più curiosi di scoprire le 5 cosa vedere a Giovinazzo nel primo weekend d’Autunno ora che avete letto la sua storia gloriosa?

5 cose da vedere a Giovinazzo - il centro storico
5 cose da vedere a Giovinazzo – Scorci del centro storico

5 cose da vedere a Giovinazzo:

Ed ecco finalmente le 5 cose da vedere a Giovinazzo nelle prima domenica d’Autunno:

  1. Il Centro Storico: un cunicolo di stradine a picco sul mare dove troverete tantissimi scorci instagrammabili, tra i quali spiccano l‘Arco delle Papere, Via Galdi e l’ Arco delle Grazie (in foto sotto);
  2. L'”Arco di Traiano“, dall’imperatore che avrebbe fatto rinforzare la cinta difensiva della città, è una delle antiche porte del borgo: ha due archi ogivali su capitelli retti da quattro colonne miliari della via Traiana (che però non passava da questo centro);
  3. La Concattedrale di Santa Maria Assunta, risalente al 1113 e costruita in perfetto stile romanico-pugliese, con elementi normanni e orientali;
  4. La chiesa della Madonna della Misericordia, poco fuori Giovinazzo, sorge su una chiesa medievale dedicata a San Pantaleo e distrutta, per essere poi ricostruita nel 1624;
  5. Il tramonto sul porticciolo dei pescatori: sicuramente lo scorcio più bello della città.

E indovinate? Tutte queste attrazioni sono gratuite e aperte tutto l’anno.

Allora, vale la pena andarci in Autunno, magari per una passeggiata pomeridiana, prima che il sole cali?

Non vi ho ancora convinti?

Bene, provo a convincervi dicendo che a Giovinazzo si può camminare sul mare! Non ci credete?

Beh, andatevi a leggere questo mio vecchio articolo.

5 cose da vedere a Giovinazzo - arco delle grazie
5 cose da vedere a Giovinazzo – L’Arco delle Grazie

Si parla tanto di turismo di prossimità. Direi quindi che è il momento giusto per scoprire tutti i tesori nascosti dei nostri paesi.

Io sono pronta a partire con il progetto “In giro per il mio paese”, che dall’idea di turismo di prossimità prende linfa e ispirazione.

Volete collaborare? Volete saperne di più? Non vi resta che continuare a seguirmi!

Volete continuare a venire in giro con me? Seguitemi su Instagram e Facebook .

Angela

Benevenuti nel mio blog. Sono Angela e sono una Guida Turistica, Tecnico del Marketing Turistico e Viaggiatrice instacabile.

Mi considero una cantastorie di Puglia e Basilicata e sono alla costante ricerca di tradizioni secolari e itinerari fuori dalle rotte. Con le mie visite guidate potrete scoprire la Puglia e la Basilicata piú autentiche.

Potrebbe piacerti...

4 commenti

  1. Sono stata solo una sera a Giovinazzo, in compagnia degli zii pugliesi di mio marito e che dire? Un gioiellino a pochi passi da Bari che merita tantissimo!

  2. Purtroppo ho esplorato poco la Puglia, sono stata a Bari due anni fa e non ho colto l’occasione di visitare Giovinazzo che si trova a poca distanza! La inserirò di sicuro in un bel viaggio alla scoperta della Puglia 💗

  3. Un gioiellino Giovinazzo! Ci sono passata di sfuggita qualche anno fa. Sono d’accordo su quanto hai scritto nella prima parte dell’articolo: se vogliamo sostenere il turismo e farci sostenere dal turismo, bisogna destagionalizzare. Che senso ha attrarre i turisti solo a luglio e ad agosto, quando verrebbero già comunque? La vera sfida sarà puntare e riuscire ad avere un turismo consistente 12 mesi l’anno.

  4. Qualche anno fa ero passata per Giovinazzo, ma non ho avuto occasione di esplorare come si deve questa città. Molto interessanti le attrazioni e le esperienze che hai citato, chissà quanto deve essere emozionante godersi il tramonto dal porticciolo dei pescatori! Ricordo bene l’intensità e la poesia dei tramonti pugliesi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *