dolci tipici dei morti in Italia
PUGLIA E BASILICATA Storie popolari e tradizioni

I dolci tipici dei morti in Italia: ricette tipiche e tradizione

Si avvicina il ponte d’Ognissanti e noi vogliamo viverlo assaporando 5 dolci tipici dei morti in Italia, da Nord a Sud.

In genere il ponte dei primo novembre è uno dei preferiti dagli italiani per spostarsi e fare una gita fuori porta, ma quest’anno non sarà possibile.

Così ho pensato di portarvi comunque in giro con me in Italia per il prossimo weekend, ma seguendo un itinerario virtuale alla scoperta di 5 dolci tipici dei morti.

E, tranquilli, non vi elencherò dolcetti che sono relazionati con la ben più nota festa di Halloween, del 31 ottobre, ma parleremo di dolci rigorosamente italiani.

Inizio dicendo che io sono una super fan delle tradizioni legate a questo weekend, soprattutto a quelle legate al 2 novembre. E di queste vi parlerò in un articolo che pubblicherò venerdì.

Credo che riunirsi intorno ad un tavolo e fermarsi a commemorare i defunti non sia solo un modo per esorcizzare la paura della morta, ma è un modo, per chi crede, per far festa per la vita che i nostri cari hanno raggiunto.

E cosa di meglio di un dolce per far festa?

Pronti a partire in questo primo giro d’Italia gastronomico? Io sì, e non vedo l’ora!

Il sole può tramontare e risorgere; per noi quando la breve luce si spegne resta un’unica eterna notte da dormire

Gaio Valerio Catullo

5 dolci tipici dei Morti in Italia: il pane dei morti lombardo e i cavalli trentini

Iniziamo dal Nord e inizio proprio da due regioni che io amo: la Lombardia e il Trentino Alto Adige.

In occasione del 2 novembre in tutta la Lombardia si prepara un dolce che si dice sia nato proprio sotto la Madonnina, a Milano: il Pan dei Morti, già presente sulle tavole del 1400.

La ricetta: Biscotti, amaretti, frutta secca cannella e noce moscata animano sono gli ingredienti del Pà edi morcc.

In Trentino Alto Adige si lasciano tavole imbandite per le anime e le campane richiamo i morti per recarsi al banchetto.

Sulle tavole spiccano i Cavalli dei Morti, delle pagnotte dolci.

Perché “cavalli”? A quanto pare si fa riferimento al culto greco della dea Epoca che accompagnava i morti nell’oltretomba e che era anche protettrice dei cavalli.

i dolci tipici dei morti in Italia: il pan dei morti
Il Pan dei Morti Lombardo – Foto dal web

Le ossa dei morti nelle varianti di Parma e della Sicilia

Tra i dolci più tipici della festa dei morti spiccano le ossa dei morti.

Sì, avete letto proprio bene. Niente paura però, sono dei semplici biscotti!

Le ossa dei morti sono delle paste molto friabili che diventano molto croccanti qualche giorno dopo la cottura in forno.

A Parma, Emilia Romagna, sono fatti con pastrafrolla e vengono glassati per dare l’idea del bianco delle ossa.

In Sicilia sono chiamati “crozzi” e si preparano con pochi, semplici ingredienti: farina, acqua, zucchero, cannella e chiodi di garofano.

Dolci tipici dei morti in Italia: Ossa di morto siciliane
Le ossa dei morti nella variante siciliana – foto dal web

La Colva o grano dei morti pugliese

Eccoci alla mia Puglia. Qui da noi di dolcetti per questi giorni ce ne sono tantissimi e domani su Instagram e Facebook vi farò vedere quali facciamo nel mio paese.

Il più famoso però è la Colva, o grano dei morti.

La tradizione si fonda sullo stretto legame che c’è fra i paesi di liturgia ortodossa e la Puglia. Per gli ortodossi, infatti, il grano bollito è simbolo di morte e resurrezione.

In Grecia il grano era il simbolo di Demetra, dea della terra.

La ricetta: grano bollito addolcito con vin cotto. Si possono aggiungere noci tritate e cannella.

I dolci tipici dei morti in Italia: Colva pugliese
La Colva pugliese – Foto dal web

5 dolci tipici dei Morti in Italia: il morticello napoletano

Napoli è una città vivace, simpatica. E questo lo si capisce anche dal modo che ha di esorcizzare un tema delicato come quello della morte.

Il sarcasmo che contraddistingue i napoletani si riflette anche nel dolce più tipico per la Festa dei morti: o’ morticiello.

Si tratta di un torrone al cioccolato. Si può anche trovare nelle versioni al caffè, al gianduia o alla crema di nocciole.

Perchè Morticiello? Beh, guardatelo bene, sembra proprio una cassa da morto, o “morticiello” in napoletano.

dolci tipici dei morti in Italia: Torrone dei Morti
O’ Morticiello Napoletano – Foto dal Web

Il nostro viaggio fra i dolci tipici dei morti in Italia finisce qui.

E concedetemi una riflessione finale. Preparare dolci per i morti è uno dei tanti modi che abbiamo per esorcizzare la paura che la morte ci mette addosso, da sempre.

A pancia piena si è più felici e forse abbiamo un po’ meno paura. Voi che ne pensate?

E se volete continuare a venire in giro con me, seguitemi su Instagram e Facebook 

Angela

Benevenuti nel mio blog. Sono Angela e sono una Guida Turistica, Tecnico del Marketing Turistico e Viaggiatrice instacabile.

Mi considero una cantastorie di Puglia e Basilicata e sono alla costante ricerca di tradizioni secolari e itinerari fuori dalle rotte. Con le mie visite guidate potrete scoprire la Puglia e la Basilicata piú autentiche.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *