PUGLIA E BASILICATA

Fiera del Levante 2020 – Ancora più FIERA di esserci

Anche nel 2020 Bari avrà la sua Fiera del Levante. Andiamo a scoprire come sarà l’edizione numero 84.

Fino a qualche anno fa devo ammettere di non essere mai stata una grande fan della Fiera del Levante, una delle principali fiere italiane e del Mediterraneo, con sede a Bari.

Poi ho voluto ricredermi, ci sono andata nelle ultime cinque edizioni e adesso ne ho capito il senso e la adoro.

Per i baresi doc la Fiera del Levante è un must, un appuntamento che decreta inesorabilmente la fine dell’estate e l’inizio di un nuovo anno lavorativo.

Normalmente, infatti, la Fiera del Levante si tiene la seconda settimana di settembre.

Quest’anno l’incertezza generata dall’emergenza Covid 19 ha obbligato gli organizzatori a spostarla ad ottobre.

E domani si taglia finalmente il nastro d’inaugurazione. Anzi stasera, quando il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte presenzierà la cerimonia d’apertura.

Dal 3 all’11 ottobre sarà Fiera del Levante. Anche nel 2020, come ogni anno.

Se volete conoscere un po’ di storia, capire come partecipare all’edizione 2020 e quali saranno le novità di quest’anno, continuate a leggere questo articolo.

Bisceglie: La Fiera Campionaria del Levante 2020 dal 3 all'11 ottobre
Fiera del Levante 2020 – Foto dal Web

Fiera del Levante 2020 – un po’ di storia

Nel 1929 il Comune di Bari, l’Amministrazione Provinciale e la Camera del Commercio organizzarono la prima edizione della Fiera del Levante.

Durante il ventennio fascista la città di Bari conobbe un importante sviluppo urbanistico. A questo periodo risale anche il bel Lungomare.

Nel 1934 fu lo stesso Mussolini a voler assistere ad una delle edizioni di questa fiera che già stava diventando un importante sbocco economico sul Mediterraneo.

Il logo, la nave con le vele spiegate, venne realizzato dal pittore futurista Thayaht.

Il principale obiettivo dichiarato della fiera è l’internazionalizzazione dell’economia meridionale, contando su un mercato costituito dalle regioni del sud d’Italia, del sud est europeo, del Medio Oriente e dell’Africa settentrionale.

Dal 1929 la Fiera del Levante continua ad essere un faro per circa gli 800 espositori che ogni anno mostrano merce di differenti settori.

Il 7 novembre 2017, con la stipula del contratto di concessione alla società Nuova Fiera del Levante Srl per la riqualificazione e gestione delle aree del Quartiere Fieristico di proprietà dell’Ente Autonomo Fiera del Levante è iniziato un nuovo capitolo per la Fiera.

Nuova Fiera del Levante Srl è composta per l’85% dalla Camera di Commercio di Bari e per il 15% da Bologna Fiere Spa e ha la concessione di parte del Quartiere Fieristico, dove realizzare le manifestazioni fieristiche e congressuali individuate dalla legge regionale.

Generalmente la Fiera arriva ad ospitare 200.000 visitatori. Quest’anno non sarà possibile avere tutta questa gente.

Vediamo cosa cambierà nell’edizione 2020.

Nuova Fiera del Levante - Bari
Fiera del Levante 2020 – Logo

L’edizione 2020 – mascherine, regole, e tanta voglia di ricominciare

Ecco le principali novità per l’edizione 2020:

  • INGRESSI: Gli ingressi saranno contingentati. Obbligo di mascherina nei padiglioni e percorsi differenziati d’ingresso e uscita;
  • BIGLIETTERIA: Non ci saranno file all’ingresso per acquistare il biglietto. Per visitare la campionaria potete acquistare i biglietti qui. Il costo del biglietto è di 3€;
  • ORARI: Dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00;
  • SALONI: Ci saranno due nuovi Saloni. Be Wine-Il salone Mediterraneo dei Vini e il Salone dell’Innovazione Sostenibile;
  • PROGETTO PUGLIA EXPERIENCE: il pubblico sarò coinvolto in un’esperienza pugliese virtuale;
  • EVENTI: fittissimo il calendario degli eventi che animeranno la campionaria. Tra questi particolarmente suggestivo sarà il Waterbowl Show, una performance spettacolare e coinvolgente. In una vasca trasparente con più di 1000 litri d’acqua, due ammalianti danzatrici, come sirene, con movenze sensuali, eseguiranno tuffi, contorsioni ed elementi acrobatici.
Fiera del Levante 2016 – Lo ammetto, sono una Fan del Salone dell’Automotive

Come raggiungere i padiglioni della Fiera del Levante

IN AUTO: Dalla SS16 (direzione Bari) prendere l’uscita n°4 Via Napoli;

IN TRENO: A meno di 4 km dalla stazione centrale di Bari (Via Capruzzi) – La Fiera si raggiunge con delle Navette dalla Stazione Centrale;

IN AEREO: A circa 10 km dall’aeroporto internazionale K. Wojtyla – Palese.

Vi lascio anche la Mappa per raggiungere il quartiere fieristico.

Io non so ancora se riuscirò a partecipare, ma se dovessi riuscirci, vi porterò ovviamente con me.

Sono molto curiosa di vivere in prima persona tutte le novità che vi ho elencato poco fa e non vi nego che quel Salone del Vino mi stuzzica un bel po’.

Sarà un’edizione diversa, ma la Fiera del Levante si dimostrerà FIERA di esserci, anche nel 2020.


Qui trovate un articolo di qualche anno fa in cui parlavo dell’importanze delle Fiere per il Settore Turistico.

Volete continuare a venire in giro con me? Seguitemi su Instagram e Facebook .

Angela

Benevenuti nel mio blog. Sono Angela e sono una Guida Turistica, Tecnico del Marketing Turistico e Viaggiatrice instacabile.

Mi considero una cantastorie di Puglia e Basilicata e sono alla costante ricerca di tradizioni secolari e itinerari fuori dalle rotte. Con le mie visite guidate potrete scoprire la Puglia e la Basilicata piú autentiche.

Potrebbe piacerti...

1 commento

  1. Sai che anche io fino a qualche anno fa non coacervo questa fiera? Poi qualche anno fa complice un viaggio in Puglia, proprio nel periodo adatto, incuriosita, sono andato a visitarla. E devo dire che merita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *